CORSI
FONDAMENTALI

I Plug-in hanno la forma di microstage. Sono esperienze di laboratorio a disposizione degli studenti durante i corsi fondamentali. All’interno dei centri di ricerca o produzione delle aziende che collaborano con L.UN.A., durante le operatività più significative e interessanti, gli studenti potranno fare ricerca e sperimentazione all’interno dei processi produttivi reali. E allora: tecniche di maglieria, di tintura, di modellizzazione, stampo, cad-cam etc…completano gli studi.


ATENEO

CORSI

MASTER

PRESS

JOB

WORKSHOP

LUNATICA

ISCRIZIONI

NEWS

CONTATTI

CALENDARIO

PLACEMENT

RICERCA

LAB STORE

SEGRETERIA
La durata è di tre anni da ottobre a giugno.
L.UN.A. ha progettato ogni anno didattico dei tre anni dei corsi fondamentali con cifre culturali differenti, individuando per ogni studente una autonomia formativa.
L’innovativo piano degli studi suddiviso in moduli complementari rende possible progettare un iter ad hoc orientato all’obiettivo di competenze e ruolo desiderato, a partire dalle risorse e vincoli di ogni studente. E’ con una risposta individuale, ovvero con la specifica e competente attenzione alle risorse e ai vincoli di ognuno, che L.UN.A. progetta il futuro di ogni studente. Per questa ragione i gruppi di studio sono organizzati in un numero limitato (circa venti studenti) con un corpo docente di oltre 60 professori di chiara fama e professionisti di eccellenza da tutto il mondo.
Chi sei?
La risposta alla domanda della sfinge è la mission del primo anno.
Cosa farai?
la risposta del secondo anno che definisce le scelte di comparto e tipologia professionale dello studente.
Come lo farai?
è il portfolio finale del terzo anno e lo show che testimoniano la differenza dei linguaggi, la specialità dell’identity di ognuno.
I Corsi Fondamentali sono organizzati in quattro tipologie di attività:
DOC
LAB
TECH
PLUG-IN
Lezioni ex-cathedra
Laboratori di progetto
Laboratori tecnici
Esperienze reali presso aziende e laboratori di ricerca applicata.

DAL PROGETTO AL PRODOTTO DI MODA

Fashion designer stilista di collezioni di abbigliamento, progettista di collezioni moda e total look su incarico e in rispetto dello stile di una griffe o autore di uno stile autonomo di propria firma.

Accessory designer stilista di complementi moda, progettista di scarpe, borse, occhiali, bijou, gioielli, orologi per una brand, griffe o per un autonomo marchio.

Texile designer stilista di tessuti progettista della composizione dei materiali per la creazione di un nuovo tessuto o per la composizione grafica di nuove stampe e colori.

Fashion coordinator coordinamento moda, responsabile della coerenza con il brief aziendale del team creativo rispetto allo stile, ai tempi, ai costi.

Product development sviluppo prodotto, responsabile del passaggio dal progetto al prototipo ovvero della verifica della qualità della realizzazione di ogni prototipo della collezione.

Fashion producer produzione moda responsabile passaggio dal prototipo al prodotto ovvero del rispetto della qualità dei prototipi in ambito produttivo.


DAL PROGETTO AL PRODOTTO DESIGN

Artisan designer autore artigiano progettista di pezzi unici e irripetibili nell'ambito degli oggetti e arredi e dei differenti materiali quali vetro, ceramica, metalli preziosi, legno, pietra, ferro.

Industrial designer
progettista industriale progettista di pezzi seriali dedicati all'industria in ogni ambito, dagli elettrodomestici agli arredi per interni ed esterni, ai complementi e accessori.

Interior designer progettista di interni, progettista dello spazio, dei caratteri distributivi delle finiture e degli arredi di spazi pubblici e privati, commerciali e istituzionali nell'ambito della buona interpretazione dei comportamenti dettati dal brief.

Light designer disegnatore della luce, progettista di oggetti lampada e della luce come strumento di comunicazione di un luogo, un'architettura, un evento.

Retail designer progettista spazio monomarca, progettista del negozio della brand, teatro della marca e dei suoi prodotti, luogo commerciale della vision e dei concept stagionali.

Jewel designer
progettista di preziosi, progettista di composizioni nelle varie tipologie del gioiello dedicate ai differenti comportamenti attraverso l'utilizzo di metalli e pietre preziose.


MANAGEMENT DEL PROGETTO E DEL PRODOTTO DI DESIGN
E DELLA MODA


Brand manager gestore del marchio, progettista della strategia dello sviluppo di un marchio con le funzioni aziendali coinvolte, del business plan stagionale, previsioni di vendita e politica dei prezzi.

Trend scout cool hunter esploratore di tendenze, ricercatore delle tendenze emergenti del mercato internazionale al fine di consentire al committente la creazione di prodotti "cool"

Project manager gestore del progetto, responsabile del management, del team progettuale anche esterno nel rispetto del brief, del timing, del budget e dell'istruzione della fattibilità economica

Product manger/ gestore del prodotto, responsabile del management della realizzazione del prodotto nel rispetto degli sdifettamenti e
ottimizzazione delle prototipie approvate dal team creativo.

Quality controller controllore della qualità

Responsabile del prodotto in uscita sul mercato nel rispetto della bontà dei materiali, delle finiture, della vestibilità nel controllo di taglia.

PR designer
pubbliche relazioni, responsabile della comunicazione dell'azienda quale biglietto da visita nella gestione dei
rapporti esterni e interni all'azienda.


CHE COSA DIVENTERAI CON I NOSTRI CORSI

DALLA DISTRIBUZIONE ALLA VENDITA
DI PRODOTTI DI DESIGN E DI MODA


Retail designer progettistica negozio monomarca, progettista dell'identità distributiva della brand e capacità di analisi dei mindstyle identitari del target e dei concept retail in connessione con la vision della brand.

Visual merchandiser allestitore del punto vendita, allestitore dei punti vendita e dei corner in modo indentitario al marchio, ai prodotti offerti ed illayout degli scaffali nel rinnovo dellʼimmagine delle vetrine.

Set designer allestitore fondali scenici, progettista di luoghi dedicati ad una sceneggiatura fotografica, cinematografica, televisiva e per eventi temporanei.

Leisure manager organizzatore fashion show, organizzazione di sfilate, fiere ed eventi negli show-room, discoteche, punti vendita, inventando soluzioni innovative e spettacolari.

Store manager gestore negozio, gestore dei negozi diretti dell'azienda,
attraverso un continuo coordinamento e controllo delle attività, del business plan stagionale, degli stock.

Bujer compratore, interprete del consumatore nel rispetto del brief di unʼazienda, nellʼanalisi dei costi, dei budget e timing nell'impostare il piano di offerta e un corretto assortimento e infine nella valutazione del conto economico preventivo e consuntivo.

Personal shopper consulente d'acquisti, consulente personale al cliente finale su prodotti ed accessori da acquistare nei negozi più “in”, sensibile ai trend emergenti e alle novità di mercato.


DALLA VENDITA DEL PRODOTTO AI SERVIZI
DEDICATI AL DESIGN ALLA MODA E ALLA LORO
COMUNICAZIONE IN OGNI AMBITO


Stylist progettista dello stile, progettista della comunicazione di una sfilata, di una immagine pubblicitaria, della comunicazione di uno styling personale, di personaggi del cinema, tv e teatro.

Art consultant consulente artistico competente di fotografia, grafica, impaginazione, allestimenti e interprete del linguaggio fashion e design nell'ambito editoriale delle riviste e pubblicitario.

Video maker progettista video, realizzatore di video, della sceneggiatura, delle riprese e del montaggio secondo brief su commessa aziendale o d'autore.

Web designer progettista siti,realizzatore di siti web, dell'albero del programma, delle immagini e della grafica secondo brief su commessa aziendale o d'autore,

Copywriter progettista testi, realizzatore di testi dedicati alla
pubblicità e alla redazione, narratore di storie in modo sintetico e significativo di servizi fotografici e video.

Sales genius genio della vendita, creativo commerciale nel controllo del sell-out e del sell-in, nella creazione e programmazione street promotion, invenzione di nuove formule di vendita rispetto alle giacenze, di nuovi sevizi alla clientela, del packaging, dell'istruzione di correzione continua del visual merchandising, delle connessioni commerciali tra i vari settori del negozio nei concept store.